Che cosa spinge la WEC Internazionale

Nel 1913 Carlo Studd non era piú molto giovane.
Dopo aver servitor in Cina ed in India per circa 21 anni ritornó in Inghilterra perché la sua salute era molto precaria.
Dopo qualche tempo, convinto dallo Spirito Santo che Dio lo stava chiamando in Africa lasció sua moglie invalida e la sua famigliaa Londra. (Anni prima lasció una cariera famosa e brillante come giocatore di Cricket e la sua famiglia per andare a lavorare in Cina con Hudson Taylor).
Carlo Studd a 53 partí per il Congo contro il parere medico che non lo riteneva idoneo per l’Africa, accompagnato da un giovane inglese per fargli compagnia. La sua rispista a quelli che gli chiedevano se questa era una cosa giusta da farelui rispondeva:“Se Gesú Cristo essendo Dio é morto per me, non c’é perció nessun sacrificio troppo grande che io possa fare per Lui”
Serví nel Congo per circa 18 anni, durante i quail fece solo qualche breve visita a casa in Inglilterra. Allo stesso tempo sua moglie Priscilla fece conoscere alle chiese la visione peril Congo e reclutócollaboratori. Durante quei 18 anni un gruppo di missionarysi uní al lavoro di Carlo Stud nel Congo e la WEC Internazionale fu formata e la chiesa nel Congo fu stabilita.
Quasi 100 anni dopo la WEC Internazionale ha circa 1800 missionari provenientida 48 diverse nazioni che lavorano in circa 72 paesi intorno al mondo. La WEC ha in oltre16 basisparse nei vari continantie5 Scuole Bibliche.
La passione profondaper Gesú ha spinto Carlo Studd a ragiungere i perduti – la WECoggi ha ancorala stessa passione e lo stesso obiettivo.

Mandato

  • Far conoscere il Vangelo di Gesú Cristo a quelli che ancora non lo conoscono, facendolo con la massima urgenza.
  • Dimostrare la compassione di Dio a un mondo in bisogno.
  • Avviare chiese la dove non c’é una testimonianza e guidarli a maturitá spirituale.
  • Essere d’ispirazione, reclutare e preparare persone per un servizio trans-culturale.

Stile di Vita

  • Desideriamo vedere Cristo formato in noi cosí che posssiamo vivere vite consacrate ed in santitá.
  • Confidiamo in Dio completamente che saprá darci ogni sostegno ed aiuto necessario per compiere il Suo lavoro.
  • Desideriamo vivere in comunione ed unitá dello Spirito.

Convinzioni

  • Siamo convinti che la preghiera é una prioritá.
  • Ci atteniamo fermamente sia alle veritá Bibliche che agli standard della missione.
  • Amiamo fermamente la chiesa di Gesú Cristo e facciamo ogni sforzo per lavorare con la chiesa locale e quella nazionale e con le altre agenzie missionarie.
  • Desideriamo accettarci l’un l’altro, al di là della propria etnia, sesso o chiesa di provenienza.
  • Desideriamo lavorare in Gruppi Trans-nazionali, cooperazione internazionale.
  • Siamo impegnati nel ricercare Dio e nell’avanzamento, secondo la sua guida.
  • Pratichiamo la piena partecipazione e unanimitá nel prendere decisioni.
  • Non facciamo appelli per chiedere soldi.

Motto:

“Se Gesú Cristo essendo Dio é morto per me, non c’é perció nessun sacrificio troppo grande che io non possa fare per Lui.”

Carlo Studd ( Fondatore della WEC Internazionale)

Ubbidire Dio

  • Siamo impegnati nel fare tutto quello che Dio ci chiede, senza badare a quello che ci potrebbe costare.
  • Apprezziamo il modello di Leadership Servo che ha la visione di Dio.

….una volta che abbiamo discernimento della Sua volontá , cominciamo ad avanzare per effettuare tale volontá, anche se non abbiamo personale, fondi e porte aperte. Questo significa che la decisione resta su Dio e non sulle persone, denaro o disponibilità.

Confidiamo in Dio

  • Dipendiamo attivamente da Dio per ogni nostro bisogno e per le sfide che affrontiamo.
  • Non chiediamo soldi ma preghiamo e chiediamo a Dio di muovere i donatori.

Amarsi l’un l’altro

  • Ci sforziamo di vivere nell’unitá,nella comunione e nel prenderci cura l’uno dell’altro.

Non é sempre facile lavorare con gruppi transculturali, ma ci arricchisce e ci aiuta a non diventare troppo rigidi nelle nostre modalità.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA